VALLE DEI TEMPLI

Treno storico ad Agrigento per "Le vie dello zolfo"

Partito dalla stazione di Agrigento bassa, il treno ha percosso inizialmente la Ferrovia dei Templi e raggiunto la Stazione di Porto Empedocle Centrale e successivamente quella di Racalmuto

AGRIGENTO. Circa 500 viaggiatori, molti dei quali turisti provenienti da tutta Italia, hanno preso parte all'iniziativa «Il treno racconta le vie dello zolfo sulla strada degli scrittori» promossa dalla Soprintendenza ai Beni Culturali del comune di Agrigento nell'ambito della Giornata mondiale delle Miniere. I passeggeri, a bordo di uno treno storico composto da una locomotiva d'epoca e carrozze anni 30, hanno attraversato alcune stazioni storiche del commercio di zolfo dell'entroterra agrigentino. Partito dalla stazione di Agrigento bassa, il treno ha percosso inizialmente la Ferrovia dei Templi e raggiunto la Stazione di Porto Empedocle Centrale e successivamente quella di Racalmuto. Qui si è tenuta una breve manifestazione all'interno dei locali della «Fondazione Sciascia» accompagnata da una degustazione di taralli. Tappa successiva a Grotte, dove ad accogliere l'arrivo del treno storico c'era un banda musicale e un gruppo folk.

I passeggeri sono poi ripartiti alla volta di Comitini Zolfare dove hanno visitato il parco delle zolfare ed un breve tratto della miniera. Ultima tappa a Casteltermini per la visita della miniera Cozzo Disi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook