L'ALLARME

"Organici insufficienti", i sindacati della polizia chiedono interventi

di
Stavolta è il movimento dei poliziotti democratici e riformisti che denuncia la situazione

AGRIGENTO. "Livello di guardia insufficiente". E' il movimento dei poliziotti democratici e riformisti che, per l'Agrigentino, denuncia "una carenza organica oramai non più sostenibile" e chiede che "venga assegnato un numero congruo di operatori alla Questura di Agrigento e agli uffici connessi come le specialità della Stradale, della Polfer, della Postale, nonché agli indispensabili presidi di Palma di Montechiaro, Licata, Porto Empedocle, Sciacca e Canicattì".

Il sindacato ha inoltre chiesto, scrivendo al ministro dell'Interno Angelino Alfano e al capo della polizia di Stato Alessandro Pansa di valutare l'opportunità "di un incremento del monte ore complessivo dell'istituto dello straordinario che consenta così l'immediata e corretta retribuzione al personale". "La provincia di Agrigento è stata individuata dalle recenti statistiche all'ultimo posto delle città italiane in termini di qualità di vita e dell'ordine pubblico - ha scritto il segretario generale nazionale Antonino Alletto - derivato dal tasso di occupazione crollato al 40 per cento. Il Sole 24 ore riferisce che in 10 anni, nella sola provincia di Agrigento, hanno chiuso circa 9 mila imprese. Riteniamo - prosegue Alletto - che una provincia articolata e complessa qual è la nostra non debba e non possa essere lasciata al proprio destino, privata dai necessari strumenti per l'affermazione della legalità".

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook