IL VERTICE

Trovati i soldi per mettere in sicurezza il Duomo di Agrigento

di ,
Ieri vertice convocato dal prefetto Diomede. Recuperato un milione e ottocentomila euro per mettere in sicurezza il Duomo. Presente l’arcivescovo

AGRIGENTO. I soldi per mettere in sicurezza l’antica Cattedrale di Agrigento sono stati trovati. Questo quanto è emerso dal tavolo tecnico operativo convocato dal prefetto Nicola Diomede e dal sindaco di Agrigento, Calogero Firetto ed al quale hanno preso parte Giovanni Battista Pizzo, assessore regionale alle infrastrutture, il deputato regionale Margherita La Rocca Ruvolo, il cardinale di Agrigento, don Franco Montenegro accompagnato dal rettore della cattedrale don Giuseppe Pontillo l’ing. Duilio Alongi del Genio Civile, l’ing. Giuseppe Principato per l’Utc del comune di Agrigento ed alcuni dirigenti regionali.

Complessivamente l’intervento per mettere in sicurezza la Cattedrale ammonta a un milione e ottocentomila euro. «Oggi abbiamo - dice l’assessore Giovanni Battista Pizzo - fatto, con questo tavolo tecnico, un grande passo in avanti verso la salvaguardia della Cattedrale di San Gerlando e del costone su cui è stata costruita. Voglio ringraziare la Prefettura per averci riunito intorno ad un tavolo e farci ragionare insieme. Si è fatto un importante lavoro preparatorio e ci avviamo verso una conferenza di servizi nel corso della quale questo progetto sarà messo in campo».

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook