ELEZIONI

«Fotografavano la scheda elettorale», denunce tra Realmonte e capoluogo

di
Tre persone sono state segnalate alla magistratura: due dagli agenti della Digos, una dai carabinieri

REALMONTE. Due sono stati "pizzicati" a Realmonte. Un altro - ed è stato il secondo caso nell'arco di 24 ore - a Fontanelle, quartiere satellite di Agrigento. Tre gli uomini che sono stati denunciati, ieri, in stato di libertà, alla Procura. I primi due - di 30 e 56 anni - sono stati bloccati dai carabinieri alla scuola "Garibaldi" di Realmonte. La Digos della Questura di Agrigento, coordinata dal vice questore aggiunto Patrizia Pagano, ha, invece, bloccato alla scuola "Verga" di Fontanelle un quarantunenne.

Tutti e tre, esattamente per come era accaduto domenica mattina all'istituto comprensivo "Anna Frank" di via Matteo Cimarra ad Agrigento, sono stati sorpresi poco dopo che avevano fotografato la preferenza appena espressa sulla loro scheda elettorale. Il "copione" è stato praticamente identico in tutti e quattro i casi registratisi nell'Agrigentino. I presidenti dei diversi seggi hanno sentito uno strano clic, il rumore che solitamente fanno i telefoni cellulari quando scattano le fotografie.

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook