AGRIGENTO

Casa in bilico a Zingarello, domani la demolizione

di
La Capitaneria di porto ha già disposto l’interdizione nello specchio acqueo sottostante la scogliera alla navigazione, all’ancoraggio, pesca e balneazione

AGRIGENTO. L'ordinanza di demolizione è stata firmata, dal Comune, lo scorso 8 maggio. Domani, inizieranno i lavori che raderanno al suolo la villetta pericolante di Zingarello. La Capitaneria di porto, coordinata dal comandante Massimo Di Marco, ha già disposto l'interdizione dello specchio acqueo sottostante la scogliera alla navigazione, all'ancoraggio, pesca e balneazione, nonché è stato fatto divieto di sorvolo a bassa quota e ogni altra attività di superficie o subacquea. Divieti estesi per 200 metri sia ad Est che ad Ovest del fabbricato, per una distanza di 250 metri dalla costa.

«Il provvedimento si è reso necessario - scrive Di Marco - per consentire lo svolgimento in condizioni di sicurezza dei lavori di demolizione della struttura che avranno luogo a spese del proprietario ed a cura della ditta Silgeo di Agrigento». Claudio Lombardo, responsabile provinciale dell'associazione ambientalista "MareAmico", era, di recente, tornato a sollecitare i necessari interventi in contrada Zingarello.

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook