PRONTO SOCCORSO

Ebola, panico all'ospedale di Agrigento ma era un falso allarme

di
Avrebbero "solo" la broncopolmonite i due immigrati ricoverati all’ospedale del capoluogo

AGRIGENTO. Si sta lentamente e fortunatamente «sgonfiando», l’allarme lanciato dall’episodio legato al ricovero di due immigrati ricoverati al Pronto soccorso dell’ospedale san Giovanni di Dio di Agrigento e per i quali si era temuto si trattasse di un caso di Ebola.

La situazione, della quale viene costantemente informata l’assessore regionale alla Salute Lucia Borsellino, viene monitorata tutt’ora dai sanitari dell’ospedale che stanno curando i due immigrati arrivati due sere addietro arrivati in elisoccorso da Lampedusa, dove erano stati trasportati da un elicottero della Marina militare che li aveva soccorsi in mare in uno dei tanti salvataggi che vengono effettuati quotidianamente nelle acque del Canale di Sicilia. Quando sono arrivati in ospedale i due immigrati erano febbricitanti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X