SANITA'

"Niente lenzuola", all'ospedale di Canicattì le portano i pazienti

di
«Alla luce di queste lamentele faremo i controlli del caso - ha dichiarato il Direttore Sanitario dell'ospedale Antonello Seminerio - anche se fino ad ora non abbiamo ricevuto alcuna segnalazione in merito a carenza di biancheria all'interno dell'ospedale di Canicattì».

CANICATTI'. Disagi, disservizi, carenze e potenziali situazioni di pericolo che preoccupano personale sanitario e pazienti. L'ospedale «Barone Lombardo» torna al centro delle polemiche dopo quelle della settimana scorsa relative alle difficoltà presenti all'interno del Pronto Soccorso, stracolmo di degenti in attesa di ricovero sistemati nei locali dell'astanteria.

Da qualche giorno a scatenare le proteste dei pazienti sono le condizioni che si registrano all'interno dei vari reparti ed in particolare le difficoltà da parte dell'ospedale a garantire a tutti i malati che si trovano ricoverati la biancheria necessaria per il periodo di degenza al «Barone Lombardo». In altre parole, il disservizio che è stato denunciato dai cittadini riguarda la mancanza di lenzuola che costringe la maggior parte dei pazienti ricoverati a portarsi la biancheria da casa per far fronte a questa inadempienza della struttura sanitaria. Girando nei vari reparti questa situazione è confermata dalla presenza nelle stanze di letti con lenzuola di svariati modelli, tutti chiaramente non facenti parte della classica dotazione ospedaliera ma di proprietà dei pazienti.

 

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook