POULE FINALE

Akragas, primi quattro passi per il "sogno scudetto"

di

AGRIGENTO. Lo strapotere dell'Akragas nella quarta serie non si ferma col campionato e prosegue nella poule scudetto. La formazione di Vincenzo Feola, che ha dominato il girone I conquistando la matematica promozione in Lega Pro con due giornate di anticipo, si sbarazza anche della Lupa Castelli Romani, matricola terribile del proprio raggruppamento che ha conquistato il salto di categoria dopo solo una stagione di serie D. Quattro a uno il risultato finale.

La vittoria consente agli agrigentini di riposare mercoledì e preparare con calma la prossima gara del triangolare che si disputerà domenica ad Andria. Feola, un po' a sorpresa, pratica un po' di turnover. Difesa rivoluzionata anche per via di alcuni infortuni. De Rossi nelle ore che precedono la gara accusa un problema muscolare che lo costringe a dare forfait.  Il tecnico agrigentino, che deve già fare a meno di Maraucci, sposta Dentice sulla fascia destra, in mezzo giocano Chiavaro e Terminiello e sulla corsia sinistra va addirittura Catania che si conferma un autentico jolly.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X