AMMINISTRATIVE

Agrigento, continuano i confronti e i dibattiti verso le elezioni

AGRIGENTO. Le domande di “AgrigentoManifesta” ai candidati sindaci. All’appello del gruppo, che ha organizzato il confronto in via Duomo, alla Cattedrale, non tutti erano presenti. Lillo Firetto ha fatto sapere da tempo che non parteciperà ai confronti mentre Marco Marcolin aveva avvisato in tempo gli organizzatori che non sarebbe stato presente per “impegni strettamente personali”.

Riprende un vecchio argomento ed una battaglia che aveva portato avanti da vice presidente del Consiglio comunale. Il candidato sindaco Giuseppe Di Rosa torna a proporre l’imposta sul soggiorno. «Ho già dichiarato più volte che con da sindaco riproporrò la tassa di soggiorno al Consiglio comunale – dice Di Rosa - ma non prima di avere concordato con i rappresentanti di categoria per cosa ed in quali servizi dovrà essere reinvestita la stessa tassa».

 In un video diffuso sulla rete, Peppe Vita, designato assessore dell’eventuale giunta di Silvio Alessi, in caso di elezione a sindaco, ha predisposto 10 domande all’avversario candidato sindaco, Lillo Firetto. Tra i quesiti naturalmente il Rigassificatore, le nomine di avvocati agrigentini in procedimenti a difesa del Comune di Porto Empedocle, il via al metanodotto, il conflitto di interessi.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X