POLIZIA

Offerte di lavoro per guardia giurata, inchiesta per truffa a Porto Empedocle

Le persone venivano Convocate a Roma e gli facevano pagare modici contributi

PORTO EMPEDOCLE. Offrivano lavoro, su un sito internet, per guardia giurata non armata. Convocavano i candidati a Roma e gli facevano pagare dei modici contributi - da 35 a 50 euro - per avviare l'iter. Dopo mesi e mesi d'attesa, però, quando i cittadini tentavano di rintracciare la presunta agenzia interinale della capitale, non riuscivano a trovare più nessuno.

Sei gli empedoclini che, in preda alla collera per essere stati presi in giro e per aver sborsato inutilmente del denaro - anche per le spese di viaggio e vitto a Roma - hanno presentato, nel corso delle ultime settimane, denuncia alla polizia di Stato. Gli agenti del commissariato "Frontiera", coordinati dal vice questore aggiunto Cesare Castelli, hanno avviato un'inchiesta per truffa. Una attività investigativa mirata che li ha portati ad individuare la presunta agenzia interinale che avrebbe raggirato persone disperate, a caccia di lavoro. Ma gli empedoclini, e gli agrigentini, truffati potrebbero essere, naturalmente, molti di più dei sei che hanno già formalizzato la denuncia.

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook