CARABINIERI

Raffadalese muore in ospedale, aperta un’inchiesta

di
Giuseppe Terrazzino era stato soccorso al San Giovanni di Dio. L’azienda sanitaria: verificheremo

AGRIGENTO. È arrivato, al pronto soccorso dell'ospedale "San Giovanni di Dio" di Agrigento, con forti dolori addominali e vomito. E' stato sottoposto al triage e sembrerebbe, secondo le indiscrezioni trapelate ieri, che non fosse nemmeno in codice rosso. Mentre sarebbe stato in attesa della visita specialistica è però andato in arresto cardiorespiratorio. E' morto improvvisamente Giuseppe Terrazzino, 47 anni, pensionato, di Raffadali. Praticamente inutili i tentativi, fatti dagli stessi medici del pronto soccorso, di rianimarlo.

I familiari, fra choc ed ira, hanno chiamato il 112 e in contrada Consolida, alla periferia della città dei Templi, si sono portati i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile, coordinati dal tenente Nicolò Morandi e dal capitano Giuseppe Asti della compagnia di Agrigento. E' accaduto tutto nella notte fra sabato e domenica. I militari dell'Arma hanno prima raccolto la denuncia dei familiari ed informato la Procura della Repubblica. Poi, hanno sequestrato le cartelle cliniche del paziente quarantasettenne. A coordinare il fascicolo è il sostituto procuratore Brunella Sardoni.

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook