VERSO LE AMMINISTRATIVE

Agrigento, campagna elettorale fra polemiche e comizi

di
Botta e risposta tra Arnone e Firetto. Il Ncd difende l’ex sindaco di Porto Empedocle. Domani arriva il segretario della Lega Nord Salvini

AGRIGENTO. Lo scontro adesso si fa duro. E non bastano i primi atti giudiziari che hanno portato il candidato sindaco Lillo Firetto a varcare le porte del tribunale di Agrigento per ottenere giustizia contro alcune frasi che il concorrente Giuseppe Arnone ha scritto sui social. Adesso si va sul pesante ed Arnone si spinge addirittura a fare una ricostruzione dei fatti che porterebbero ad un avviso di garanzia che secondo l'ex consigliere comunale del Pd sarebbe stato notificato all'ex sindaco di Porto Empedocle.

Nella ricostruzione di Arnone è stato inserito anche un episodio, la mancata partecipazione di Firetto alla convention di presentazione della lista del Nuovo centrodestra alla quale ha partecipato il ministro Angelino Alfano. Ma Firetto bolla tutto e dice: "Ricostruzioni fantasiose e assolutamente false, tendenziose e calunniose, che mi costringeranno a chiedere l'intervento dei giudici".

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook