SINDACATI

Raccolta dei rifiuti a Sciacca, la Cgil minaccia lo sciopero

di

SCIACCA. La Cgil ha chiesto un incontro al Prefetto ed è pronta a fare scattare lo sciopero dei lavoratori Sogeir che continuano a non ricevere, con puntualità, gli stipendi. Gli operai impegnati a Sciacca nel servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti non hanno riscosso lo stipendio di aprile, ma ci sono realtà nelle quali l' arretrato è maggiore. "A Menfi - dice Enzo Iacono, della Funzione pubblica Cgil- devono riscuotere il 40 per cento dello stipendio di febbraio e le mensilità di marzo e aprile. Ci sono anche altri Comuni nei quali i lavoratori non hanno ancora riscosso lo stipendio di marzo oltre a quello di aprile. Noi chiediamo il rispetto del contratto nazionale di lavoro che impone il pagamento dal 27 alla fine del mese e non può essere un criterio quello di pagare prima i lavoratori che appartengono ai Comuni che versano le quote di loro competenza con maggiore puntualità rispetto ad altri". Sogeir ha sempre dichiarato che paga in relazione alle disponibilità che de rivano dalla tempestività dei Comuni nel saldare i rispettivi canoni mensili. La Cgil si è rivolta anche all' Ispettorato del Lavoro

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook