ELEZIONI

Ribera, in tre sfidano il sindaco uscente Pace

RIBERA. A Ribera è una corsa a quattro con il sindaco uscente, Carmelo Pace, che questa volta non è da solo nella competizione elettorale, ma dovrà confrontarsi con avversari agguerriti, sostenuti da candidati al consiglio comunale che sono già in piena azione. Nenè Mangiacavallo, che è già stato sindaco e che poi ha fatto anche un’esperienza al Parlamento nazionale e al Governo come sottosegretario, vuole tornare a guidare il Comune. Stessa determinazione da parte di Giovanni D’Azzo, avvocato, che è stato difensore civico. In corsa anche Roberto Lino, insegnante, del Movimento Cinque Stelle.

I candidati ai 20 posti di consigliere comunale sono 196, divisi in 10 liste. Pace è sostenuto da 4 liste, una che è stata composta dallo stesso sindaco uscente, quella dell’Ncd e altre due: Sicilia Democratica e Progetto Comune. Ha designato per la giunta Gianfilippo Pasciuta, segretario di Sicilia Democratica, e Giovanni Lupo, dell’Ncd, docente universitario, che è stato amministratore delle Terme di Sciacca.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X