SERVIZIO IDRICO

Acqua: distacco agli utenti morosi ad Agrigento, M5S contesta

«Va difeso il diritto di avere assicurati 50 litri giornalieri»

AGRIGENTO. «Lascia sgomenti la dichiarazione diffusa da Girgenti Acque in merito alle critiche avanzate nei confronti di alcuni coraggiosi sindaci della provincia di Agrigento che hanno emesso le ordinanze che, di fatto, vietano alla Società che gestisce il servizio idrico, di interrompere l’erogazione idrica in caso di morosità», lo scrive in una nota il Movoimento 5 Stelle.

«Il teorema portato avanti dalla Società - continua la nota - secondo cui chi è moroso lo fà non perché non può pagare ma perché non vuole, è cervellotico. Se è pur vero che la Società concede la possibilità di dilazionare le somme con piani di rientro particolari per regolarizzare le situazioni contabili debitorie, la stessa azienda non comprende, o fa finta di non comprendere, che spesso coloro che possono usufruire di queste agevolazioni non sono in grado di far fronte neanche a pur minimi esborsi semplicemente perché la loro situazione economica è disastrosa al punto da non poter neppure garantire gli alimenti alla propria famiglia; gente che praticamente si trova in stato di povertà assoluta».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X