UNIVERSITA'

Il Cupa di Agrigento non chiude: fondi per 800 mila euro

di

AGRIGENTO. L’università di Agrigento può “respirare”, grazie ai soldi che la Regione ha “trovato” per le spese di gestione. L’Assemblea regionale, ha infatti approvato l’emendamento alla Finanziaria, che stanzia 800 mila euro a favore della Provincia, per mantenere in vita la struttura. Prima di giungere a questo risultato, con la copertura finanziaria per la gestione del Polo, gli studenti hanno tenuto alta l’attenzione soprattutto con i politici.

“Il diritto allo studio può ripartire – dice soddisfatto il deputato regionale del Nuovo centrodestra Vincenzo Fontana. Si è lavorato prima in commissione bilancio ad oltranza e dopo una battaglia lunghissima è passato l’emendamento grazie al principio di sussidiarietà  che salva il Cupa con il contributo straordinario di 800 mila euro determinanti per il funzionamento di tutta la struttura. Gli 800 mila euro – spiega ancora l’ex presidente della Provincia - sono spese vincolate che hanno come scopo precipuo la gestione del Cupa, in pratica con questo contributo la regione sostituisce con un partita di giro il libero Consorzio di Agrigento che non può garantire queste somme per i mancati trasferimenti statali”.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X