COMUNE

Canicattì, congelati i gettoni di presenza

CANICATTI'. Non saranno pagati i gettoni già maturati da dicembre ad oggi ai consiglieri comunali per la partecipazione alle sedute d'aula e a quelle delle commissioni permanenti. Non lo saranno almeno sino a quando il consiglio comunale, organo che ha adottato la deliberazione nel 2003 ritenuta illegittima dalla Corte dei conti, o i dirigenti comunali competenti per materia ed in autotutela non adotteranno un atto o non si esprimeranno sui rilievi mossi dalla Procura dell'organo di controllo contabile che ha paventato il danno erariale per il fatto che il gettone di presenza sia passato in un sol colpo da 30,99 euro a 100 euro e comunque ben al di sopra dei 43,47 euro ritenuti possibili dalle norme e dai regolamenti dell'epoca.

La decisione era già stata assunta di fatto dal segretario comunale Domenico Tuttolomondo e dal dirigente agli Affari generali Angelo Licata che a dicembre avevano autorizzato, interrompendo una consuetudine amministrativa, il pagamento di un periodo inferiore al trimestre dei gettoni di presenza alle sedute consiliari e alle commissioni permanenti.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X