QUARTIERE MARINA

Nuovo crollo a Licata, adesso la gente ha paura

di
In via Martinez è imploso il soffitto di una casa, disabitata, al piano terra. I residenti della zona hanno rilevato che si tratta dell' ennesimo episodio.

LICATA. Ore 10 del mattino, un boato mette i brividi ai residenti di via Martinez, strada che attraversa l' intero quartiere Marina, nel centro storico. Quasi all' incrocio con i "quattro canti", dove la via Martinez incontra la via Sant' Andrea, l' antico cassero, è crollato il soffitto di un immobile disabitato al piano terra. A decine sono scesi per strada per capire che cosa fosse successo e più d' uno, quando hanno scoperto l' implosione (l' ennesima di una casa della zona) non si sono meravigliati più di tanto, ma hanno ripreso a manifestare preoccupazione per quanto accade in un quartiere tra i più antichi della città, per buona parte ormai non più abitato, e con tantissime case che avrebbero bisogno di interventi di manutenzione urgente.

La casa in cui è venuto giù il soffitto si trova a pochi metri da quella in cui nacque Rosa Balistreri. "Noi - dice un uomo di mezza età che abita proprio accanto allo stabile in cui ieri mattina è crollato il soffitto - siamo terrorizzati per quanto sta accadendo. La nostra abitazione è proprio al fianco di quella in cui si è verificato il crollo e, purtroppo, non si tratta del primo episodio. Almeno 3 mesi fa abbiamo segnalato la situazione ai tecnici del Comune, facendo presente che in assenza di interventi da parte dei proprietari di quello stabile deve essere l' ente a farsi carico della salvaguardia della nostra salute. Confesso che siamo molto preoccupati". I tecnici del dipartimento Urbanistica e Lavori Pubblici, ieri, insieme ai vigili del fuoco ed agli agenti della polizia municipale, sono intervenuti in via Martinez. Hanno constatato che del sof fitto dello stabile al piano terra non rimane più nulla, rilevando tra l' altro che al di sopra ci sono altri due piani. Intendono verificare, ed il proprietario delle casa attigua ha manifestato tutta la preoccupazione, le condizioni dell' intero edificio.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook