AMMINISTRATIVE

Elezioni comunali, arrivano i leader: Alfano sceglie Agrigento

di
Domani sarà la volta di Giorgia Meloni a sostegno di Cirino. Giorno 12 incontro col leghista Matteo Salvini

AGRIGENTO. Il ministro dell’Interno, Angelino Alfano “sceglie” la sua città, Agrigento, per il ponte del primo maggio. E sarà anche l’occasione per poter incontrare i vertici locali del suo partito, il Nuovo centrodestra e fare il punto sulle alleanze in vista del prossimo impegno elettorale per le amministrative di fine mese, che oltre al Comune capoluogo, vedranno l’Ncd schierato anche negli altri 6 Comuni agrigentini chiamati a rinnovare sindaci e Consigli comunali. È probabile anche che domenica, il ministro possa assistere alla “giornata biancazzurra” indetta dalla dirigenza per celebrare la vittoria del campionato ed il ritorno dell’Akragas, dopo 32 anni, in Lega pro, quindi nel professionismo calcistico. Domenica mattina è previsto un appuntamento elettorale, ma è chiaro che non si possono ancora conoscere i dettagli perché lo staff di Alfano assieme alla polizia ed alla Digos stanno lavorando per garantire la sicurezza del ministro dell’Interno.
Giorgia Meloni a San Leone.
L’onorevole Giorgia Meloni sarà domani ad Agrigento per affrontare il delicato tema dell’immigrazione. Per questo l’ex ministro visiterà il centro di accoglienza di Siculiana (ex Hotel Villa Sikania) alle 13 per poi spostarsi, dalle 14.30 alle 16 presso il Grand Hotel Mosè di Agrigento dove incontrerà i candidati alle prossime elezioni amministrative per Fratelli d’Italia. Meloni interverrà a sostegno della candidatura a sindaco di Andrea Cirino.
Matteo Salvini. Il leader della Lega Nord e del movimento “Noi con Salvini”, il prossimo 12 maggio sarà presente anche ad Agrigento per incontrare la popolazione e per sostenere la candidatura a Sindaco del deputato Marco Marcolin in previsione delle prossime elezioni amministrative. La presenza dell’eurodeputato Matteo Salvini nella città dei Templi conferma la svolta meridionalista del Carroccio.
Lillo Firetto. Da ieri alle 14,30 Lillo Firetto non è più il sindaco di Porto Empedocle. Dopo l’ultima riunione di Giunta, Firetto ha firmato e consegnato nelle mani del Segretario generale del Comune, Pietro Rizzo, la lettera di dimissioni da primo cittadino. Lunedì, alla ripresa dell’attività amministrativa, a fare le veci del sindaco, fino all’arrivo del commissario straordinario Regionale, sarà l’attuale vicesindaco, Salvo Scimè.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X