RIFIUTI

Discariche ad Agrigento, la Cgil scrive al prefetto: «Situazione al collasso»

di
Il segretario Massimo Raso si è rivolto a Diomede perché intervenga

AGRIGENTO. Nuova richiesta di intervento al prefetto Nicola Diomede da parte della Cgil agrigentina sull allarme discariche in provincia. Il documento porta la firma del segretario generale massimo Raso che ricorda come sia stato più e più volte chiesto che il tema potesse arrivare ad un “tavolo” che esaminasse le criticità ed avesse la forza di imporre ai soggetti direttamente coinvolti e che hanno il dovere di dare le risposte come Regione ed Enti locali.

«Si legge con preoccupazione, ma non con sorpresa, che la discarica di Sciacca chiude - scrive Raso - e on occorre essere veggenti per pronosticare che si appresta a chiudere quella di Siculiana obbligata ad ospitare i rifiuti di mezza Sicilia. Ci chiediamo cosa ne sarà dei rifiuti della provincia di Agrigento. Possibile che su questa grave questione nessuno si sia impegnato a far compiere un passo in avanti all’intera vicenda?».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X