TURISMO

Agrigento capitale della cultura, progetto al Ministero

di
Trasmessa al dicastero ai Beni culturali l’adesione al bando per la candidatura per gli anni 2016 e 2017. Previsti servizi migliori per i visitatori che arrivano in città

AGRIGENTO. Il patrimonio culturale c’è ed è innegabile, quello archeologico anche. Ma per Agrigento, il percorso che potrebbe portarla ad una concreta candidatura a capitale della cultura per il 2016 e il 2017, è tutto in salita. Perchè, è ovvio, per ricevere questo prestigioso incarico, le cose da fare sono tantissime viste le condizioni in cui, patrimonio culturale a parte, è ridotta la città capoluogo.

Le strade sono impraticabili anche in pieno centro, parte della città è franata e transennata non si sa per quanto, le vie di accesso come il ponte Morandi non si sa quando riaprirà e la vivibilità in genere, diciamolo francamente, è scarsa. Eppure, attorno a questo progetto c’è una buona dose di ottimismo tanto che nei giorni scorsi, il Comune di Agrigento, sotto gestione commissariale fino a giugno, ha presentato al Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, un progetto per partecipare al bando per la candidatura di una città italiana come Capitale della cultura per gli anni 2016 e 2017.

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook