PERRIERA

Sciacca, «il parco giochi devastato dopo nove mesi»

di
Gran parte di quanto è stato realizzato è ormai distrutto. Il consigliere Ambrogio: «I bambini che vengono qui trovano solo sporcizia e degrado»

SCIACCA. Era il 30 luglio del 2014 quando sono stati collocati i nuovi giochi al parco della Perriera. Il Comune li ha tenuti per tanto tempo nei magazzini e meno di un anno fa li ha messi a disposizione dei più piccoli. L'inaugurazione è stata un momento di gioia soprattutto per i bambini che hanno trovato altalene, scivoli, giostre. Tutto era stato acquistato grazie ai fondi del progetto «Gli approdi di Ulisse».

A distanza di nove mesi gran parte di quanto è stato realizzato è ormai distrutto. Recinzioni abbattute, giochi danneggiati, rifiuti ovunque. Il parco, che non ha un custode, durante la notte resta aperto e diventa terra di nessuno. Anzi, di gruppi di giovani che distruggono tutto. Il Comune fa la sua parte non assicurando la presenza di un custode, lasciando che il cancello la sera rimanga aperto e, addirittura, non facendo neppure innaffiare le piante. Poche settimane fa il Kiwanis ha donato alcune palme che sono state messe a dimora, ma che sono già ingiallite perché nessuno le ha innaffiate.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X