CONSIGLIO

Proteste sulla tassa sui rifiuti, il Comune di Licata chiede condono

LICATA. Il consiglio comunale chiede un condono per la tassa sui rifiuti e la sospensione del saldo. Nella tarda serata di giovedì, dopo un dibattito serrato, è passato un ordine del giorno proposto dal consigliere comunale Angelo Sambito.

“Viste le criticità sollevate dal commissario straordinario Maria Grazia Brandara – si legge nella mozione di Sambito -, che ha dato un preciso indirizzo al dirigente Finanze di rivedere la criticità del saldo Tari, e considerato il parere espresso dal segretario generale, si chiede di sospendere i termini della rata di saldo prevista il 15 maggio 2015 per almeno 60 giorni”.

In precedenza il consiglio comunale, al quale hanno assistito numerosi artigiani preoccupati per le tariffe della Tari che, a loro dire, li costringerebbero a chiudere le imprese, aveva approvato un atto di indirizzo sempre in materia Tari.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X