AMBIENTE

«Piano per l’energia sostenibile», fumata nera in Consiglio a Ribera

RIBERA. Ancora un rinvio per la seduta consiliare tenuta giovedì sera. Nulla da fare così almeno per il momento per l’esame di un punto considerato ”straordinario” per i termini previsti per la sua approvazione: si tratta del varo del cosidetto Piano di azione per l’energia sostenibile, il Paes. Nella sala consiliare all’appello del segretario generale dottor Calogero Maggio si sono presentati in dieci soltanto.

Per la validità della seduta era necessaria la presenza di almeno undici consiglieri, traguardo questo che nelle sedute consiliari dell’ultimo anno soprattutto è stato davvero problematico riuscire a superare date le assenze ”consolidate” di diversi consiglieri per motivi vari, come quelle fatte registrare dal consigliere Alfonso Catanzaro del PD e dagli ex ”azzurri” di Forza Italia, ex Pid ed ex UDC, Gioacchino Turano ed Emanuele Triolo. All’appello si sono presentati Vincenzo Russo, Paolo Caternicchia, Nino Firetto, il presidente Giuseppe Tortorici, il suo vice Carmelo Territo, Giuseppe Brisciana, Rino Messina, Leonardo Mulè, Nicola Inglese e Tommaso Pedalino che è anche assesosre della giunta guidata dal sindaco Carmelo Pace.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook