CALCIO

Akragas col rebus, l’Hinterreggio non ha un campo

di
Domenica basta un punto per tornare in terza serie dopo venti anni. I tifosi si mobilitano ma non si sa dove dovranno andare

AGRIGENTO. Una città in fermento per l'imminente ritorno dell'Akragas nel calcio che conta. Tra la formazione allenata da Vincenzo Feola (per lui sarà la seconda promozione consecutiva dopo quella con il Savoia) e la Lega Pro manca solo un punto da conquistare nelle prossime tre partite. In caso di mancata vittoria del Rende, distante nove punti, l'Akragas sarebbe comunque promossa già domenica anche in caso di sconfitta in trasferta contro l'Hinterreggio.

Ad Agrigento è già pronta la festa per il riscatto calcistico di una città che ha sempre riempito lo stadio Esseneto anche quando arrancava in Eccellenza. Per ritrovare l'Akragas in serie C bisogna andare indietro di decenni. L'ultima stagione in C-2 risale al campionato 1993-1994. Bisogna scorrere negli annali al campionato 1984-85 per ritrovare i biancoazzurri in serie C-1. Da quest'anno la terza serie è unica e raggruppa le promosse dalla D e le retrocesse dalla B. Da Agrigento è pronto un esodo ma ieri la vendita dei biglietti è stata congelata da un imprevisto.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook