SERIE D

Akragas, basta un punto per la grande festa

di
Massiccio turn-over, Meloni è l’autore di una tripletta. Doppietta di Catania. In gol Vindigni, Tiscione e Savonarola. Vommaro per i paladini

AGRIGENTO. Un solo punto fra l'Akragas e lo storico ritorno nel calcio che conta. La vittoria, ampia e scontata contro i giovani dell'Orlandina, e il pareggio fra Rende e Agropoli sanciscono virtualmente la promozione della formazione agrigentina nella Lega Pro unica. Domenica, in trasferta a Villa San Giovanni contro l'Hinterreggio, basterà portare a casa almeno un punto per festeggiare la terza serie. Solo la matematica tiene in vita le speranze del Rende.

La formazione calabrese per conquistare lo spareggio dovrebbe vincere tutte le partite e l'Akragas dovrebbe perderle tutte. Da Agrigento è tutto pronto per la grande festa che ieri ha avuto un primo prologo con lo scoppio dei fuochi di artificio a metà del primo tempo. L'Orlandina, applauditissima dai tifosi agrigentini che hanno sottolineato la differenza con il Torrecuso, che il 2 aprile non si è presentato ad Agrigento, torna a casa con un punteggio particolarmente pesante ma la partita per quasi un'ora di gioco è stata ferma sul risultato di uno a zero. Feola conferma le indiscrezioni della vigilia e non pratica turnover massiccio. Cambiano solo i due di centrocampo anche per via di qualche acciacco di Baiocco e Trofo.

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook