INTERVENTO

Amianto, ok alla bonifica negli edifici pubblici a Licata

di
L’amministrazione comunale – si legge in una nota diffusa ieri dall’ente - ha già avviato le procedure e predisposto un piano di interventi

LICATA. Quattrocentomila euro in tre anni per eliminare l’amianto dagli edifici comunali. E’ quanto ha deciso di fare la giunta, in modo da salvaguardare la salute pubblica. “L’amministrazione comunale – si legge in una nota diffusa ieri dall’ente - ha già avviato le procedure e predisposto un piano di interventi per la bonifica dall’amianto degli edifici di proprietà comunale. Un importante passo per la tutela della salute pubblica, già più volte sollecitato in passato dalle competenti autorità sanitarie, ed al quale questo esecutivo ha inteso dare una risposta concreta, al punto tale da, non solo avere avviato le procedure, ma di avere anche proceduto ad appaltare i relativi lavori il cui avvio avverrà non appena sarà completata la stipula del contratto”.

“Il commissario straordinario dell’ente, Maria Grazia Brandara – aggiunge Palazzo dell’Aquila - approfitta dell’occasione per ringraziare i tecnici del dipartimento lavori pubblici ed urbanistica, per la competenza con la quale hanno affrontato il problema avviandolo a soluzione”. La gara è stata aggiudicata all’impresa Celauro Service srl di Naro.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X