INDAGINI

Tribunale del riesame, respinto il sequestro di beni a un ex consigliere Agrigento

Il Gip del tribunale di Agrigento, Alessandra Vella, aveva già rigettato la prima richiesta

AGRIGENTO. Il Riesame di Agrigento, presieduto da Luisa Turco, ha respinto la richiesta della Procura sul sequestro preventivo di beni, per un valore equivalente a 17.564 euro, all'ex consigliere comunale Giuseppe De Francisci, 32 anni, e alla zia Antonina La Mantia, 54 anni, indagati per le ipotesi di reato di falso e truffa aggravata ai danni del Comune di Agrigento.

Il Gip del tribunale di Agrigento, Alessandra Vella, aveva già rigettato la prima richiesta. La Procura ipotizzava che il giovane consigliere si sarebbe "fatto assumere in maniera fittizia, con la qualifica di dirigente, nell'azienda di famiglia per ottenere lo stipendio senza lavorare e gratis visto che la legge regionale prevede che sia il Comune a pagare".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X