IMMIGRAZIONE

Racalmuto, chiusa una Casa d’Accoglienza

di
A seguito delle molteplici, accorate, lamentele da parte dei cittadiniI dieci migranti ospiti sono stati tutti trasferiti fra Casteltermini e Cammarata.

RACALMUTO. La casa d'accoglienza per immigrati minorenni, allestita lungo la Vicinale Favara-Grotte - ossia lungo la strada che si incontra lasciandosi alle spalle la cantina e poi il bivio per contrada Rocca Rossa - quasi nei pressi di Grotte ma in territorio di Racalmuto, è stata chiusa. A seguito delle molteplici, accorate, lamentele da parte dei cittadini che, ai carabinieri, avevano fatto ripetutamente delle segnalazioni, i militari dell'Arma della stazione di Racalmuto, coordinati dal capitano Salvatore Menta della compagnia di Canicattì, e quelli del Nas - sabato - hanno effettuato un mirato controllo.

Una sorta di "blitz" che ha permesso d'accertare - stando alle ricostruzioni del comando compagnia di Canicattì, dal quale dipende la stazione dell'Arma di Racalmuto - alcune, presunte, irregolarità e dei presunti problemi igienico-sanitari. Tutte motivazioni che hanno fatto sì che il sindaco di Racalmuto, Emilio Messana, firmasse immediatamente un'ordinanza di chiusura del centro per immigrati minorenni non accompagnati.

Leggi la versione integrale e le altre notizie in edicola o sul giornale digitale CLICCA QUI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X