SERIE D

Akragas, avanti piano: pari amarissimo contro la Tiger Brolo

di
Calabrese segna in avvio e spaventa la capolista, Valenti si supera parando un rigore a Meloni. Nella ripresa Tiscione pareggia per i biancazzurri

AGRIGENTO. Due colpi di testa decidono il testa-coda del «Micale», campo amico da qualche settimana della piccola matricola Tiger che è riuscita nell’intento di bloccare il «gigante» Akragas. Un esito non del tutto a sorpresa che rispecchia l’andamento dei 101’ giocati sul sintetico paladino dai superstiti delle due compagini. Per gli ospiti un pari amarissimo, che potrebbe complicare la corsa verso la Lega Pro: oggi Agropoli e Rende potrebbero portarsi a -5 e alla fine mancano ancora cinque giornate. Nell’Akragas out Lo Monaco, Maraucci ed Arena, forfait più gestibili dalla lepre che, però, in avvio di gara subisce il gol su corner battuto da destra con Calabrese che con un’incornata beffa l’ex D’Alessandro facendo esplodere la porzione di tribuna riservata ai tifosi gialloneri, in numero decisamente inferiore ai 300, festosi e coreografici, giunti dalla città dei Templi. La replica al 10’ è di Tiscione a tu per tu con il portiere avversario ma c’è il miracolo di Valenti che lo ipnotizza. Al 14’ su cross da destra ancora Tiscione tira fuori di un soffio da dentro l’area. Al 22’ contatto in area falloso tra Bica Badan che atterra Savanarola, con conseguente rigore battuto da Meloni alla sinistra del portiere con prodigio dell’ex Valenti che devia bloccando poi in due tempi.

Leggi la versione integrale e le altre notizie in edicola o sul giornale digitale CLICCA QUI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook