LA TRAGEDIA

Muore a soli 10 anni, tutta Sambuca si ferma

di
Ieri mattina è stato il giorno dell’addio in Chiesa Madre, stracolma di amici, parenti, semplici cittadini e tantissimi compagni della scuola elementare

SAMBUCA DI SICILIA. Lutto cittadino a Sambuca e sospese le manifestazioni pasquali che erano in programma oggi. Ha risposto così la piccola comunità sambucese alla prematura scomparsa del piccolo Giorgio Stabile, stringendosi attorno al papà Mario e alla mamma Maria. Ieri mattina è stato il giorno dell’addio in Chiesa Madre, stracolma di amici, parenti, semplici cittadini e tantissimi compagni della scuola elementare di Giorgio, stroncato, il primo aprile scorso, da un male oscuro, a soli dieci anni. Ha dovuto combattere un'autentica battaglia da agosto dello scorso anno fino a mercoledì primo aprile.

L’inizio di un calvario che lo ha visto prima negli ospedali di Milano e poi al Gaslini di Genova, dove gli è stato diagnosticato glioblastoma, un tumore maligno che è comune tra le persone anziane e si presenta solitamente negli emisferi cerebrali. Giorgio era solo uno dei quattro bambini al mondo con questo tipo di cancro. Al Gaslini è stato operato nel mese di settembre, con un decorso che a dicembre lo dava perfettamente guarito. Inattesa la ricaduta a febbraio. Il primo aprile è venuto a mancare. Ieri l’intera Sambuca ha partecipato ai funerali. Città che aveva aperto una sottoscrizione.

Leggi la versione integrale e le altre notizie in edicola o sul giornale digitale CLICCA QUI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X