VIABILITA'

Viadotto Morandi ad Agrigento, al via le verifiche tecniche

di
Carotaggi, prove di stabilità e di resistenza. Una settimana dopo la chiusura del viadotto Akragas l'Anas sta procedendo con le verifiche tecniche

AGRIGENTO. Carotaggi, prove di stabilità e di resistenza. Una settimana dopo la chiusura del viadotto Akragas I, meglio conosciuto come "Morandi" - che collega Agrigento con Porto Empedocle - l'Anas procede con le verifiche tecniche. "Indagini" che non è possibile ipotizzare quanto dureranno. Gli accertamenti tecnici dipendono infatti da quello che man mano operai e tecnici specializzati andranno riscontrando. E non potendo ipotizzare - secondo l'Anas - quanto dureranno le prove di stabilità e di resistenza, le verifiche tecniche dunque, non si può nemmeno ipotizzare il termine entro il quale cominceranno i lavori per la messa in sicurezza dello strategico ponte. Spetterà, inoltre, proprio agli approfondimenti delle ispezioni tecniche stabilire il tipo di interventi da effettuare e dunque comprendere la complessità di quello che va fatto.

Sembrerebbe che, in questa primissima fase, i tecnici dell'Anas si stiano concentrando sulle crepe già rilevate sulle campate più alte del viadotto. Ma tutto il ponte verrà, naturalmente, in questa fase di verifiche tecniche, passato in rassegna. Soltanto quando termineranno le verifiche tecniche e si avrà cognizione del tipo di lavori di eseguire, si potrà ipotizzare - stabilendo la data di inizio degli interventi - quanto tempo sarà necessario per il cantiere e quanto tempo ci vorrà ancora, dunque, per la riapertura del cavalcavia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X