TRIBUNALE

Nuova Cupola, 5 condanne e 4 assoluzioni ad Agrigento

di
Il periodo detentivo più lungo, quattordici anni di reclusione, è stato inflitto a Maurizio Romeo, 43 anni, di Porto Empedocle. Il blitz il 26 giugno del 2012

AGRIGENTO. Secondo i giudici era mafioso, aveva raccolto l'eredità del padre ma non era il capo della famiglia di Favara: Carmelo Vetro, 29 anni da compiere il prossimo 7 maggio, figlio di Giuseppe (morto nel 2008 per una grave malattia), personaggio principale del troncone ordinario del processo "Nuova Cupola", è stato condannato a 9 anni di reclusione.

Il collegio della seconda sezione penale, presieduta da Luisa Turco con a latere Francesco Paolo Pizzo ed Ermelinda Marfia, ha emesso la sentenza ieri pomeriggio poco prima delle 17. Sette ore prima si era ritirato in camera di consiglio. In tutto sono state decise cinque condanne e quattro assoluzioni. Per Vetro la pena decisa è inferiore alla metà dei ventuno anni chiesti dai pm Rita Fulantelli ed Emanuele Ravaglioli. Oltre all'aggravante del ruolo di capo della famiglia mafiosa di Favara i giudici hanno escluso quella relativa al riciclaggio dei beni nell'associazione.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook