CARABINIERI

Ribera, notte di terrore per una famiglia rapinata in casa

di
Un dodicenne colpito con un bastone dai malviventi

RIBERA. Notte di terrore per una famiglia riberese che abita in contrada Gulfa, fuori dall’abitato, ad alcune centinaia di metri dallo svincolo per la strada provinciale che porta a Cianciana. All’interno dell’abitazione, infatti, si sono introdotti alcuni malviventi: secondo i dati raccolti dai carabinieri, che hanno avviato le indagini per dare loro un nome e un volto, ad agire sarebbero stati in quattro, col volto coperto da un passamontagna e che, una volta dentro, hanno immobilizzato i componenti della famiglia formata da un operatore agricolo del luogo, dalla moglie e dalla figlia ventenne. Con fare concitato i malviventi hanno rovistato dentro l’appartamento e non hanno avuto alcuno scrupolo quando, per via dei rumori e delle grida sentiti, si è svegliato il più piccolo dei componenti la famiglia riberese: un ragazino di appena dodici anni, che è stato colpito, pare con un bastone, più volte da uno dei malviventi.

Leggi la versione integrale e le altre notizie in edicola o sul giornale digitale CLICCA QUI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X