SPACCIO DI DROGA

Porto Empedocle, la procura chiede dodici anni per Luca Adorno

di
l collegio di giudici presieduto da Luisa Turco emetterà la sentenza il prossimo 10 aprile

PORTO EMPEDOCLE. Quattordici anni di reclusione per le accuse di associazione a delinquere e traffico internazionale di droga: sono le richieste del pm della Dda Rita Fulantelli nei confronti di Luca Adorno, 28 anni, di Porto Empedocle, unico imputato dell’inchiesta “Hardom 2” che non ha scelto il giudizio abbreviato. L’indagine, ideale continuazione della prima, ha portato finora all’assoluzione degli altri sette imputati ma la vicenda – come ha ricordato il pm durante la requisitoria – non è ancora chiusa “dopo l’annullamento delle assoluzioni da parte della Cassazione”. Il coinvolgimento della Dda non scaturisce solo dall’accusa di associazione a delinquere ma anche dalle figure coinvolte nell’inchiesta. Il boss Fabrizio Messina, che di recente in appello al processo “Nuova Cupola” ha rimediato una nuova condanna per associazione mafiosa.

Leggi la versione integrale e le altre notizie in edicola o sul giornale digitale CLICCA QUI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X