PREMI DECURTATI

Sciacca, i soldi dei carristi per i defibrillatori

di

SCIACCA. Meno soldi ai carristi per acquistare defibrillatori e barelle. "Se proprio decurtazione del badget per i carri allegorici del Carnevale 2015 deve esserci che almeno queste somme risparmiate vengano destinate dal Comune alle associazioni di volontariato anche per acquistare defibrillatori".

La proposta, arrivata da Paolo La Bella, a capo del gruppo che, quest'anno, è arrivato secondo al Carnevale e al quale spettano 22 mila euro, è stata subito accolta dall'assessore comunale allo Spettacolo, Salvatore Monte. E così la decurtazione ci sarà, di 1.500 euro per ognuno dei tre carri allegorici che hanno partecipato all'edizione 2015 della festa, e con 4.500 euro Monte vuole acquistare due defibrillatori e due barelle da assegnare a gruppi che prestano servizio in occasione di manifestazioni che si svolgono in città. La Croce Rossa potrà certamente beneficiare di quest'intervento. "La Bella mi ha parlato di questo progetto - dice Monte - e mi ha detto che anche le altre associazioni sono favorevoli. E allora io sono pronto a mandarlo avanti.

Leggi la versione integrale e le altre notizie in edicola o sul giornale digitale CLICCA QUI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook