LA TRAGEDIA

Lutto cittadino a Licata per Angelo e Alessandro

di
In poco più di un mese quattro licatesi hanno perduto la vita a causa di gravissimi sinistri che si sono registrati sulla 115

LICATA. Per la seconda volta in poco più di un mese gli edifici pubblici esporranno le barriere a mezz’asta. Nel pomeriggio di oggi, nel santuario di Sant’Angelo, saranno infatti celebrati i funerali di Angelo Bonvissuto ed Alessandro Famà, i due giovani deceduti giovedì pomeriggio nell’incidente stradale di Torre di Gaffe. Il commissario straordinario del Comune, Maria Grazia Brandara, così come il 18 febbraio scorso aveva fatto per Paolo Todaro e Sara Cammilleri (i fidanzati deceduti nell’incidente stradale di Poggio di Guardia), ha proclamato il lutto cittadino.

Ed in città da due giorni regna la commozione per altre due, tragiche, scomparse, per due giovanissime vite strappate all’affetto dei cari e di tanti amici. “Il mio primo pensiero – è il commento di Maria Grazia Brandara – va alle giovani vittime ed ai loro familiari, parenti ed amici, ai quali esprimo il dolore ed il cordoglio di tutta la città e dei dipendenti dell’ente. Ma il pensiero va anche agli altri nove feriti rimasti coinvolti nell’incidente che, da quanto mi è stato detto, poteva avere conseguenze ancora di gran lunga più tragiche. Non è possibile tollerare questo stato di cose”.

Leggi la versione integrale e le altre notizie in edicola o sul giornale digitale CLICCA QUI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook