CONFINDUSTRIA

Rapporto tra credito e imprese, seminario ad Agrigento

Nel corso dell'incontro si punterà ad approfondire il rapporto tra credito e imprese e ad illustrare gli strumenti finanziari utili a ridurre i costi di gestione aziendali e a liberare risorse per la crescita

AGRIGENTO. «Strumenti finanziari innovativi a supporto delle imprese»: è questo il tema del seminario organizzato da Confindustria Centro Sicilia con il Consorzio Fidi di Agrigento, Ance Agrigento e il Gruppo Banca Ifi, che si terrà venerdì a partire dalle 9 ad Agrigento, presso la salaconvegni di Confindustria, in via Artemide 3.

Nel corso dell'incontro si punterà ad approfondire il rapporto tra credito e imprese e ad illustrare gli strumenti finanziari utili a ridurre i costi di gestione aziendali e a liberare risorse per la crescita. Un focus verrà dedicato al rating di legalità, quale misura di sostegno finanziario per le imprese che affrontano il mercato all'insegna del rispetto delle regole, anche alla luce della recente decisione del Confidi di Agrigento di premiare con uno sconto sui costi di garanzia per l'accessoai finanziamenti non solo le imprese in possesso della importante certificazione rilasciata dall'Antitrust, ma anche quelle piccole e medie imprese associate che, pur non possedendo i requisiti dimensionali richiesti dalla legge per conseguire il rating, soddisfino analoghi requisiti di eticità? e correttezza.

Dopo l'introduzione ai lavori da parte di Antonio Siracusa, delegato di Confindustria Centro Sicilia per il territorio di Agrigento, il programma prevede gli interventi di Alessandro Feo e Antonio D'Accurso, in rappresentanza di Banca Ifis, e di Francesco Mossuto, direttore del Confidi Agrigento. Le conclusioni sono affidate a Carlo La Rotonda, direttore di Confindustria Centro Sicilia.

Il seminario rientra tra gli eventi organizzati nell'ambito del Pon Sicurezza «Caltanissetta e Caserta sicure e moderne» al fine di accrescere la consapevolezza della cultura delle regole e affiancare le imprese nel percorso di denuncia e contrasto dei fenomeni criminali, in particolare del racket delle estorsioni e dell'usura.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook