PELAGIE

Lampedusa, il sindaco ringrazia Papa Francesco

Dopo le parole di coraggio del Pontefice nella sua intervista alla tv messicana

LAMPEDUSA. «Lampedusa non  finirà mai di ringraziare Francesco, il Papa che non smetterà  mai di emozionarci e sorprenderci e che ha cominciato il suo  viaggio dalla fine del mondo nel luglio 2013, perchè ha sentito  'una spina nel cuorè». Lo afferma Giusi Nicolini, sindaco di  Lampedusa commentando le parole del pontefice nell'intervista  alla tv messicana Televisa.

«Grazie a lui Lampedusa è oggi la spina nel fianco dei  potenti d'Europa, - aggiunge - che dovranno trovare il coraggio  di mettere fine allo scempio di vite umane che si consuma nel  Mediterraneo. Non sarebbe difficile se si guardasse al coraggio  che ha avuto e ha la mia piccola comunità da vent'anni».  Per Nicolini «le parole del Papa alimentano la speranza che  l'Europa si stia finalmente muovendo sui temi dei diritti umani  e della pace nel Mediterraneo; e si spera che lo faccia prima  della prossima tragedia».   La mia battaglia sarà oggi sempre più determinata affinchè  vengano riconosciuti - prosegue - tutti gli sforzi e i sacrifici  sostenuti dai miei concittadini al di là di ogni calcolo  opportunistico e malgrado i disagi che l'isola di Lampedusa,  insieme alla più piccola Linosa, subisce quotidianamente a causa  della marginalità geografica».  «Mi aspetto che i governi, ai vari livelli, riconoscano a  Lampedusa e Linosa il diritto alla normalità, - conclude - alla  cittadinanza piena, il diritto ad uscire dalla 'periferia  esistenzialè. Mi aspetto che le istituzioni regionali,  nazionali, europee rispondano ai continui appelli lanciati dalla  mia comunità per sostenerne l'economia e promuovere lo sviluppo  turistico di un arcipelago tra i più belli del Mediterraneo».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X