IL CASO

Terme di Sciacca, il Comune sollecita la Regione: "No alla chiusura"

di

SCIACCA. Salvare le Terme, patrimonio della città e della Sicilia. È in sintesi l’obiettivo che si è voluto mettere nero su bianco in una determinazione della giunta comunale dopo la decisione dell’assemblea dei soci di chiudere le Terme. La delibera di giunta è una delle tre iniziative varate dal sindaco che ha anche avviato contatti con la Prefettura di Agrigento e convocato per lunedì 16 marzo, al Comune, tutti i parlamentari agrigentini, nazionali e regionali.

«Appresa la decisione choc dell’assemblea dei Soci delle Terme Spa - dice il sindaco, Fabrizio Di Paola - ho attivato subito ogni canale per evitare che sia una sentenza senza appello. Sono in attesa di essere convocato dal governo regionale, ma ho avviato intanto una stretta interlocuzione con il Prefetto di Agrigento, Nicola Diomede, che sta tenendo i rapporti tra l’amministrazione comunale di Sciacca e il governo regionale. Ed è tramite il Prefetto che ho saputo di una riunione della giunta regionale con all’ordine del giorno anche la questione Terme».

Leggi la versione integrale e le altre notizie in edicola o sul giornale digitale CLICCA QUI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X