LEGALITA'

Sciacca, il giudice ragazzino raccontato agli studenti

di

SCIACCA. L’esempio del giudice Rosario Livatino e il messaggio di dirittura morale che ha lasciato al centro del progetto «Legalità, giovani e territorio», del liceo scientifico «Fermi». Nell’aula magna della scuola sono intervenuti il Procuratore della Repubblica di Sciacca, Vincenzo Pantaleo; don Giuseppe Livatino, postulatore della causa di canonizzazione del giudice; Rino Giacalone, giornalista. Nei confronti del giudice Livatino c’è «un crescente interesse da parte dei giovani», ha esordito don Giuseppe Livatino.

Grande entusiasmo da parte dei ragazzi che hanno esposto il loro progetto, coordinato dagli insegnanti Maria Vega e Mario La Bella. «Il nostro progetto - dice lo studente Salvatore Monteleone - analizza tutto quanto ruota attorno alla mafia e adesso stiamo dando spazio ad alcune figure, come quella del giudice Livatino, che si sono schierate contro l’organizzazione. Noi domani saremo imprenditori e lavoratori, questi esempi di legalità dobbiamo conoscerli per ispiraci a loro».

Leggi la versione integrale e le altre notizie in edicola o sul giornale digitale CLICCA QUI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook