PROCURA

Rifiuti pericolosi, sequestrato cantiere nautico a Sciacca

SCIACCA. La Procura di Sciacca (Agrigento) ha disposto il sequestro di un cantiere nautico del luogo. Denunciati i proprietari, i fratelli Antonino e Calogero Tancredi, accusati di smaltimento illecito di rifiuti speciali. Nell'ambito della costruzione di natanti in vetroresina gli indagati si sarebbero liberati di rifiuti, anche pericolosi, interrandoli in grosse buche scavate in aree limitrofe al cantiere o, in qualche caso, incendiandoli.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X