TRIBUNALE

Malori a causa del lavoro gravoso, indennità ad un operaio dell'Enel

di
Ssecondo quando indicato nella sentenza, avrebbe contratto patologie al rachide, alle spalle ed agli arti inferiori

AGRIGENTO. Arriva dai giudici del Tribunale di Agrigento, l'ultima condanna, la prima che riguarda un ex lavoratore Enel dell'agrigentino, che condanna l'Inal a corrispondere all'ex operaio la rendita per malattia professionale, nel caso specifico, pari al 19 per cento. L'ex dipendente Enel, secondo quando indicato nella sentenza, avrebbe contratto patologie al rachide, alle spalle ed agli arti inferiori nello svolgimento dei gravosi lavori svolti per la costruzione e manutenzione degli elettrodotti dell'Enel. Prima la Corte di Appello di Palermo, poi il Tribunale Ordinario di Trapani ed adesso anche quello di Agrigento, uno dietro l'altro si sono esprissi in favore dei lavoratori Enel che durante gli anni di assunzione nell' Ente nazionale per l'energia elettrica, hanno svolto lavori usuranti come quello di salire e lavorare in cima ad i tralicci a decine di metri da terra.

Leggi la versione integrale e le altre notizie in edicola o sul giornale digitale CLICCA QUI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X