VERSO LE ELEZIONI

Ribera, il Pd lancia l’avvocato D’Azzo come candidato sindaco

di
Dopo il passo indietro» del segretario di sezione Nino Tornambè è arrivata la decisione

RIBERA. Il Partito Democratico ha sciolto le riserve dopo il ”passo inditero” fatto nei giorni scorsi dal segretario della sezione avvocato Nino Tornambè, che ha deciso di non correre per occupare la poltrona di primo cittadino occupata attualmente da Carmelo Pace. Nella serata di mercoledì, infatti, si è riunito nella sede di Piazza Giovanni XXIII il comitato direttivo del Partito al fine di discutere e deliberare sulle proposte che sono emerse nell'ultimo incontro tenuto tra le forze politiche della costituenda coalizione promossa dal Pd in alternativa all'attuale amministrazione ed è arrivata la fumata ”bianca”.

Il direttivo, dopo che la segreteria ha illustrato la situazione e lo stato delle alleanze rilevando anche gli ultimissimi accadimenti, che hanno determinato la necessità di effettuare delle ”scelte adeguate e l'individuazione del percorso politico che porterà alle elezioni di primavera”, ad ampia maggioranza ha deliberato di far propria la disponibilità data alla coalizione dall'avvocato Giovanni D'Azzo, esponente dell’associazione ”Il Ponte”.

Leggi la versione integrale e le altre notizie in edicola o sul giornale digitale CLICCA QUI

© Riproduzione riservata

TAG: , ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook