SERIE D

Akragas, stiramenti e dolori: Maraucci e Baiocco fermi ai box

di

AGRIGENTO. Venti giorni di stop per il difensore centrale Maurizio Maraucci, almeno una settimana di riposo per il centrocampista Davide Baiocco. Sono i responsi dei controlli che i due giocatori dell'Akragas hanno eseguito ieri pomeriggio mentre i loro compagni, con un giorno di ritardo rispetto alla tabella di marcia perché così ha deciso il tecnico Vincenzo Feola, riprendevano gli allenamenti.

Baiocco e Maraucci, insieme al general manager Antonello Laneri, sono andati in una struttura specialistica di Enna per sottoporsi a un'ecografia e iniziare le terapie. Per Maraucci, che domenica a Battipaglia era uscito dolorante e faticava pure a camminare, si tratta comunque di un problema meno grave del previsto. "Gli esami - spiega Laneri - hanno evidenziato uno stiramento del muscolo della coscia. Penso però che quindici o venti giorni di cure siano sufficienti per tornare disponibile". Stesso problema ma di entità minore per Baiocco. L'ex centrocampista di Juve e Catania ha un piccolo stiramento all'inserzione nel bicipite ma in una settimana dovrebbe guarire.

"Secondo me - aggiunge Laneri - può anche recuperare prima. Davide non sa stare fermo, giocherebbe a calcio pure di notte. Tenterà in tutti i modi di guarire prima possibile". Lo stesso Baiocco è stato al centro di un episodio molto discusso domenica a Battipaglia. Il quarantenne, faro del reparto centrale della squadra di Feola, avrebbe subito un tentativo di aggressione nell'intervallo della sfida che la formazione agrigentina ha poi vinto per uno a zero.

“Leggi la versione integrale e le altre notizie in edicola o sul giornale digitale CLICCA QUI”

© Riproduzione riservata

TAG:

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook