IL CASO

Polo universitario di Agrigento a rischio chiusura, mobilitazione degli studenti

di

AGRIGENTO. Tenere alta l’attenzione sul Polo universitario di Agrigento che rischia la chiusura. Gli studenti della sede staccata dell’ateneo di Palermo non ci stanno ad assistere senza far nulla. Oggi è previsto un incontro con il presidente del Cupa, Maria Immordino, con i rappresentanti degli studenti, voluto dalla presidente dell’associazione Vivere il Polo, Liliana Ingiaimo.  I rappresentanti dell’associazione universitaria Run, Salvatore Iacono e Domenico Catuara, assieme all’associazione culturale «Pomerivm» rappresentata da Vincenzo Spoto e Lucrezia Gazziano hanno tracciato il punto della situazione.

«La scelta del Commissario straordinario del Libero Consorzio, (socio fondatore del Cupa con una quota pari a 750.000.00 euro l’anno) e della Camera di Commercio di Agrigento (socio fondatore con una quota pari a 50 mila euro l’anno) di recedere dal consorzio, impedisce ai soci di riunirsi in assemblea dando, dunque, vita ad una situazione d’impasse. Si tratta di una superficialità inaudita che mette a repentaglio non soltanto la comunità studentesca agrigentina ma l’intero territorio».

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X