CONTRADA BASTIANELLA

Zona industriale di Canicattì, i grillini: area abbandonata

di
I lavori sono stati ultimati a settembre, ma ancora è inutilizzata. Finanziata dalla Regione con 3 milioni di euro di fondi europei

CANICATTI'. Completato dallo scorso mese di settembre ma ancora oggi inutilizzato e lasciato in abbandono. Il Pip, piano per gli insediamenti produttivi, sorto in contrada Bastianella grazie ad un non irrilevante finanziamento regionale pari a tre milioni di euro, non decolla ed anzi rischia di trasformarsi in un'opera infruttuosa nonostante l'imponente impegno economico necessario per la sua realizzazione. A sollevare la polemica in merito all'attuale condizione in cui versa l'area è stato il locale meetup del Movimento 5 Stelle «Canicattì in MoVimento», che attraverso una nota ha stigmatizzato l'operato dell'amministrazione comunale, accusata di aver abbandonato l'idea di sviluppo che si accompagnava alla realizzazione degli insediamenti produttivi. «I lavori per la realizzazione del Pip sono stati ultimati lo scorso primo settembre - scrivono i grillini nella nota - e ad oggi l'area, seppure completata, è lasciata nel più completo abbandono. Una situazione, questa, nei confronti della quale avanziamo la nostra apprensione ed il nostro timore perché possa trasformarsi nell'ennesima occasione di sviluppo che il nostro territorio è costretto a perdere a causa del disinteresse dell'amministrazione comunale».

Sulle questioni lanciate dai «grillini» non si è fatta attendere la replica dell'amministrazione comunale che prendendo proprio spunto dalle critiche del Movimento Cinque Stelle ha invece confermato il proprio impegno per velocizzare i tempi dell'iter burocratico necessario affinchè l'area di contrada Bastianella possa aprirsi alla presenza di attività in grado di dare slancio alla locale economia. «Gli attacchi ricevuti sono frutto di una scarsa conoscenza dell'argomento in questione - ha dichiarato il sindaco Corbo - . Infatti l'amministrazione comunale ha proceduto a nominare i tecnici che dovranno occuparsi del collaudo statico e tecnico amministrativo dell'area dove dovranno sorgere gli insediamenti produttivi . Un passaggio, questo, necessario e propedeutico ai prossimi step che invece riguarderanno la formulazione del bando per l'affidamento degli spazi presenti all'interno dell'area agli imprenditori ed a tutti i soggetti economici interessati ad investire sul nostro territorio. Da parte dell'amministrazione comunale - ha concluso il sindaco Corbo- vi è l'assoluto interesse affinchè quest'area possa essere messa a disposizione e resa fruibile in tempi non troppo lunghi perché convinti delle ricadute positive che la stessa potrà produrre per l'economia della città creando occupazione e possibilità di sviluppo".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X