NUOVI EQUILIBRI

Si rafforza «Sicilia democratica» a Ribera: in sei ora nel Consiglio comunale

di
Con il nuovo gruppo sono transitati Pedalino, Tortorici, Di Caro, Oliveri, Vacante e Dinghile

RIBERA. Cambia ancora il volto del consiglio comunale riberese dopo la nascita del nuovo movimento politico ”Sicilia Democratica” che fa capo a livello locale all’onorvole Totò Cascio. E’ quanto è venuto fuori nel corso dell’ultima sedita consiliare di sala ”Leonardo Frenna”, nl corso della quale è stato dato l’annuncio ufficiale della costituzione di un nuovo gruppo politico, o meglio del potenziamento del gruppo consiliare nato dalle ceneri di ”Articolo 4” che si è spaccato in due tronconi.

Di questi due tronconi in quello di ”Sicilia Democratica” erano confluiti l’assessore-consigliere comunale Tommaso Pedalino, il presidente del consiglio comunale Giuseppe Tortorici e il consigliere Giovanni Di Caro. A questi tre sono andati ad aggiungersi i consiglieri vicini all’ex assessore provinciale Mariano Ragusa, che dopo aver lasciato l’Mpa, per un pò avevano mostrato di voler confluire verso l’Udc del sindaco di Porto Empedocle Lillo Firetto, ma che poi sono transitati pure iun ”Sicilia Democratica”: si tratta di Nino Oliveri, Tommaso Dinghile e Paolo Vacante. Il gruppo, che è costituito da sei consiglieri comunali su venti in carica e che conta su due componenti della giunta guidata dal sindaco Carmelo Pace (il vice sindaco Davide Caico e l’assessore ai lavori pubblici Tommaso Pedalino), ha nominato l’avvocato Nino Oliveri come proprio capogruppo.

ALTRE NOTIZIE NEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook