FOCE DEL FIUME SALSO

«L’area è sottoposta a sequestro»: i vigili bloccano lavori del Comune di Licata

di

LICATA. Gli agenti della polizia municipale, insieme a quelli della squadriglia navale della guardia di finanza, hanno provveduto ad apporre nuovamente i sigilli all’area della spiaggia di Giummarella, in prossimità della foce del fiume Salso, che già nel 2012 le fiamme gialle avevano sequestrato. Due giorni fa i vigili urbani, coordinati dal comandante Giovanna Incorvaia, pare dopo avere ricevuto una segnalazione, sono intervenuti nel sito e qui avrebbero trovato gli operai di una ditta che, per conto del Comune, stavano mettendo a dimora degli alberi nella zona.

Gli agenti, e pochi minuti dopo i finanzieri della squadriglia navale, dopo avere eseguito i rilievi nel sito, hanno chiesto agli operai di interrompere l’azione che stavano compiendo. Hanno fatto rilevare loro, e successivamente agli uffici comunali preposti, che l’area in questione era ancora sotto sequestro, ed affidata in custodia al dipartimento Urbanistica, Gestione del Territorio, perciò nessun tipo di intervento poteva essere eseguito. Nel 2012 gli agenti della guardia di finanza avevano sequestrato l’area, ampia ben diecimila metri quadrati, in quanto avevano rilevato che era stata trasformata in una discarica abusiva di rifiuti speciali e pericolosi.

ALTRE NOTIZIE NEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook