SERIE D

Akragas, Feola pronto a sfidare in casa il Noto

di
I biancazzurri rischiano di giocare in un campo, che appesantito da una settimana di pioggia, non agevolerà le manovre tattiche della formazione

AGRIGENTO. «Siamo contenti di avere ritrovato la vetta della classifica ma sappiamo che conta finire il campionato davanti a tutti, i traguardi intermedi non servono a nulla». Pragmatico e al tempo stesso carico: l'allenatore dell'Akragas Vincenzo Feola è pronto per la sfida casalinga contro il Noto. I biancoazzurri vogliono allungare sul Torrecuso, che dopo il recupero di martedì (2-2 il finale in casa della Tiger Brolo) sono un punto sotto, ma per farlo serve anche un altro passo falso della formazione campana impegnata a Rende. Dall'altra parte ci sarà una squadra che lotterà con tutte le sue forze per strappare via almeno un punto e spostarsi dai bassifondi della zona play out. «La loro posizione in classifica - commenta Feola - non ci deve fare illudere perché affrontiamo una squadra che è in grande salute. Nelle ultime quattro partite hanno fatto nove punti, frutto di tre vittorie e una sconfitta al novantacinquesimo contro la Leonfortese. Verranno qua a fare la partita della vita, come peraltro fanno tutte le avversarie dell'Akragas».

I biancoazzurri rischiano di avere un avversario in più. Il campo, appesantito da una settimana di pioggia prevista anche per oggi, di certo non agevolerà le manovre tattiche della formazione di Feola che avrà il compito di fare la partita. «In settimana - spiega il tecnico - abbiamo cercato di tutelarlo allenandoci altrove e anche la rifinitura l'abbiamo fatta a Fontanelle. Speriamo che il terreno di gioco sia in condizioni almeno discrete ma in ogni caso non cercheremo alibi, dobbiamo pensare a giocare come sappiamo fare. Nelle ultime tre settimane è uscita fuori una grande squadra, adesso dobbiamo dare continuità a questi risultati. Lo dico ogni giorno ai ragazzi, ci restano dodici finali». Tutti convocati per la gara di questo pomeriggio alle 14,30.

ALTRE NOTIZIE NEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X